NOICISIAMO

I produttori italiani di imballaggi e monouso in plastica restano a disposizione della filiera agroalimentare a garanzia della continuità delle forniture.



Forse mai come in momenti come questo si può percepire come all’interno di una storia di successo, quella dei prodotti agroalimentari italiani, ci siano tante componenti: il packaging in plastica è parte di questa storia.

Oltre gli attacchi troppo spesso strumentali ed ingiustificati, gli imballaggi e in generale il monouso in plastica restano un’eccellenza, da sempre sinonimo di igiene e sicurezza, prodotte in Italia con materie prime selezionate e con processi altamente automatizzati.

L’Italia ha davanti una sfida difficile: le aziende aderenti ad Unionplast credono che in un momento del genere gli interessi nazionali vadano tutelati, e vada garantita con continuità la fornitura di tutti i beni e servizi essenziali.

Dobbiamo fare la nostra parte, tenendo comunque sempre come priorità il rispetto delle norme e delle disposizioni che si susseguono. E, prima ancora, diamo massima attenzione alla salute e alla sicurezza di tutti gli uomini e le donne che nelle nostre aziende lavorano e contribuiscono, uno ad uno, alla forza del “made in Italy”.

Per questo, nelle nostre aziende tutti le attività non indispensabili sono state sospese o vengono svolte da casa, mentre per tutti i presenti nelle aziende sono state attuate tutte le precauzioni previste.

In un momento come questo, allora, il nostro grazie a tutti coloro che fanno il loro dovere per la salute e la sicurezza dei cittadini italiani; ma anche l’auspicio che i cittadini italiani, oggi e soprattutto domani, siano riconoscenti verso chi ogni giorno, in sicurezza e senza eroismi, ma con responsabilità e dedizione, varca i cancelli delle aziende che producono quegli imballaggi in plastica, indispensabili per portare cibo e bevande sulle tavole italiane e, domani ancora più di ieri, del mondo.

Allegati